10 - 18 dicembre
ORARI (click per mostrare/nascondere)
martedì 10mar
10
  • 16:15
  • 18:45
    *
  • 21:15
mercoledì 11mer
11
  • 16:15
    *
  • 18:45
    *
  • 21:15
    *
giovedì 12gio
12
  • 18:45
  • 21:15
venerdì 13ven
13
  • 16:15
  • 21:15
sabato 14sab
14
  • 16:15
  • 21:15
domenica 15dom
15
  • 16:15
  • 21:15
lunedì 16lun
16
  • 16:45
martedì 17mar
17
  • 16:15
  • 21:15
mercoledì 18mer
18
  • 16:15
    *
  • 21:15
    *
* Proiezione in VOST (inglese con sottotitoli in italiano)
Mercoledì 11 e 18 proiezione al prezzo speciale di € 4,00
Un film di Rian Johnson. Con Daniel Craig, Chris Evans, Ana de Armas, Jamie Lee Curtis, Michael Shannon.
Titolo originale Knives Out. Giallo, durata 130 min, colore - USA, 2019 - 01 Distribution.

Cena con delitto. Quando il noto scrittore di gialli Harlan Thrombey viene trovato morto nella sua tenuta poco dopo il suo 85° compleanno, il detective Benoit Blanc, curioso e disinvolto, viene misteriosamente reclutato per investigare sull’accaduto. Dalla disfunzionale famiglia della vittima al suo devoto entourage, Blanc si muove attraverso una fitta rete di bugie, segreti e non detti, per scoprire quale sia la verità dietro la prematura morte dell’autore.

Diretto e sceneggiato da Rian JohnsonCena con delitto racconta la storia di Benoit Blanc, un noto detective del sud degli Stati Uniti che unisce le proprie forze con quelle della polizia locale per indagare su un gruppo di eccentrici sospettati a seguito dell’omicidio di un ricco romanziere giallista. Tutto ha inizio quando, la mattina del suo 85° compleanno, lo scrittore Harlan Thrombey viene trovato morto nella sua residenza. Incaricato misteriosamente del caso, Blanc capisce subito che tra coloro che circondavano l’uomo – dalla sua disfunzionale famiglia ai suoi collaboratori – in molti avrebbero voluto vederlo morto. Tutti sono dunque sospettati di omicidio e, man mano che le indagini vanno avanti, la famiglia del romanziere si rivela essere molto più complice e competitiva di quanto sembri. Quando Marta, la badante sudamericana della vittima, finisce invischiata nella faccenda, diventa chiaro come nessun segreto familiare sia più al sicuro: la rete di segreti, bugie e tranelli è destinata così presto a infrangersi.

Con la direzione della fotografia di Steve Yedlin, le scenografie di David Crank, i costumi di Jenny Eagan e le musiche di Nathan Jonhson, Cena con delitto è un giallo che, con irriverenza, intelligenza e divertimento, rende omaggio alla penna di Agatha Christie e al genio di Alfred Hitchcock, in cui fino alla fine non si ha idea di chi sia il vero colpevole. Al centro della vicenda vi è una ciurma (benestante ed eterogenea) di familiari che, nascondendo segreti, comportandosi male e maturando sospetti, si riuniscono nel palazzo signorile di proprietà della vittima. Ha sottolineato il regista: “Mi piaceva l’idea di ambientare un giallo nel XXI secolo per offrire la mia visione tagliente dei costumi sociali e della vita famigliare. In un certo modo, è come se avessi traslato un romanzo di Agatha Christie ai giorni nostri, divertendomi a mischiare continuamente le carte di una storia in cui tutti sono pronti a tirare fuori i coltelli. L’attrito che caratterizza la famiglia Thrombey emerge con tutta la sua forza con il ritrovamento del cadavere di Harlan, all’apparenza morto suicida. Spetterà a Blanc, l’ultimo degli investigatori gentiluomini, a tirare le fila di un gioco tanto complesso quanto disgustoso. Mettendo in discussione la famiglia e il personale della vittima, arriverà a punto in cui, tra indizi e complicazioni, ribalterà del tutto i presupposti di partenza. Come nei romanzi della Christie, i personaggi sono tutti legati alla società del periodo: mentre per lei i protagonisti erano spesso maggiordomi e colonnelli che simboleggiavano i diversi strati della società, per me sono le tipologie di individui che possiamo incontrare nell’America di oggi e che conosciamo molto bene”.