PROGRAMMAZIONE CONCLUSA
Un film di Lav Diaz. Con .
Titolo originale Mga anak ng unos, unang aklat. Documentario, durata 142 min, b/n - Filippine, 2014 - Zomia.

Figli dell’uragano. Il primo e unico film distribuito in Italia del regista vincitore del Leone d’Oro a Venezia 73. 

Storm Children: Book One. Le Filippine sono la nazione a maggiore rischio tornado al mondo: ogni anno sono colpite da più di venti tempeste tropicali. Nel 2013 il tifone Yolanda ha scatenato tutta la sua potenza sull’arcipelago asiatico, lasciandosi alle spalle scenari di distruzione apocalittica. Lav Diaz si è lanciato per le strade devastate dalla tempesta dove i bambini continuano a giocare tra le macerie.

Lav Diaz è uno dei più radicali e rigorosi registi contemporanei. I suoi film, emersi negli ultimi dieci anni grazie alla circolazione nei festival occidentali (Rotterdam, Venezia, Cannes, Locarno), sfidano le leggi canoniche dello spettacolo infrangendole con una coscienza e una sapienza non comuni. Ha saputo riportare al cinema uno slancio didattico-rosselliniano, unico nel suo genere per intensità poetica e politica, producendo opere dalla durata solitamente eccezionale, che raccontano quella parte disperata e dilaniata di mondo che sono le Filippine. Presentiamo il suo ultimo film, Mga anak ng unos (Storm Children: Book One), girato dopo gli ultimi catastrofici eventi dello scorso anno insieme a un gruppo di bambini che vivono in una città sconvolta da tifoni e inondazioni. Sembra Paisà: ha la stessa urgenza, la stessa forza documentaria, la stessa libertà inventiva.