PROGRAMMAZIONE CONCLUSA
Tomás Gutiérrez Alea
Un film di Tomás Gutiérrez Alea. Con Sergio Corrieri, Daisy Granados, Eslinda Núñez.
Titolo originale Memorias del subdesarrollo. Drammatico, durata 67 min, colore - Cuba, 1968 - ICAIC.

Memorias del subdesarrollo. Secondo appuntamento con UTOPIA – CUBA. Questa volta in sala in esclusiva per gli spettatori del PostMod uno dei capolavoro della storia del cinema Cubano, considerato tra i 10 migliori film sudamericani di sempre. Una storia personale ambientata nei vertiginosi giorni della vittoria della Revolucion. Il film offre un monologo interiore con lo sguardo rivolto alla strada: personaggio centrale è un piccolo borghese che decide di restare nel paese quando la famiglia se ne va negli USA.  Un’opera maestra che ha raccolto decine di premi.

Uno dei fondatori dell’Istituto cubano di arte e cultura cinematografica nato nel 1959 e voluto dal governo di Fidel Castro. Gutiérrez Alea si trasferì in Italia per studiare al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, dove fu influenzato dal neorealismo.

Il suo lavoro è rappresentativo del movimento degli anni ’60 e ’70 noto come nuovo cinema latinoamericano, cinema libero o anche cinema imperfetto. A causa delle scarse risorse tecniche e economiche, non comparabili con quelle di Hollywood, questa corrente cinematografica si caratterizza non per la ricerca della perfezione estetica, ma piuttosto per i contenuti e il tentativo di coinvolgere lo spettatore, presentando i problemi della società dell’epoca per incoraggiarlo, all’uscita dal cinema, a diventare attore della sua società e dare il suo contributo alla loro risoluzione.

Scarica il programma di UTOPIA–CUBA