PROGRAMMAZIONE CONCLUSA
Un film di Rodrigo Plà. Con Jana Raluy, Sebastián Aguirre, Hugo Albores, Nora Huerta, Daniel Giménez Cacho.
Titolo originale Un monstruo de mil cabezas. Drammatico, durata 75 min, colore - Messico, 2015 - Cineclub Internazionale.

Un mostro dalle mille teste. Film di apertura del concorso di Orizzonti a Venezia 2015. 

Mercoledì 2 anteprima nazionale con Rodrigo Plà ospite al PostMod in compagnia del distributore italiano del film, Paolo Minuto. 

Nel disperato tentativo di salvare la vita a suo marito, riuscendo ad ottenere per lui le cure mediche di cui ha bisogno per riuscire a sopravvivere, Sonia intraprende una lotta contro la sua compagnia di assicurazione, corrotta e negligente, e contro i rappresentanti complici – spingendo così se stessa e suo figlio all’interno di una vertiginosa spirale di violenza.

Una pistola impugnata al momento giusto contro vesssazioni di enti, istituzioni, assicurazioni, in questo caso il sistema sanitario privato, insomma contro il potere cieco nei confronti del cittadino impotente. Una fantasia che in genere passa in un lampo durante il lento scorrere di file che durano ore dietro a muti sportelli, nel passare da un ufficio all’altro, da una coda all’altra. Mentre in Italia questa frustrazione si esprime al meglio con le scenette del Soliti idioti, qui siamo nel duro Messico.

Silvana Silvestri – il manifesto

Forte di una costruzione “a rimando” – spesso alcune situazioni si ripetono per introdurre il punto di vista di nuovi personaggi – il film in soli 75′ riesce a circoscrivere il dramma che caratterizza ormai la vita di numerose persone: l’impossibilità di difendere i propri diritti, finendo per ricorrere a reazioni spropositate, autolesioniste, pur di tentare di smuovere le coscienze di chi, in modo reiterato e irresponsabile, detiene il controllo delle vite altrui. 

Valerio Sammarco – cinematografo.it